Vincenzo Manes

Archivio

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_front in eval() (linea 2 di /home/evincenp/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

La proposta di Vincenzo Manes: cambiare il Paese con l'Iri delle eccellenze

Manes: cambiare il Paese?
Sì, con l'IRI delle eccellenze
di PAOLO ERMINI

Un “progetto Italia”, una sorta di “Iri del sociale” che, come un piano Marshall, finanzi con 30 miliardi di euro interventi sul paesaggio, l'arte, la ,bellezza, il sociale. E l'idea di Enzo
Manes, presidente di Intek-KME. E su Firenze: “lo l'avrei pedonalizzata tutta”.

“Un milione e mezzo di assunti,con una Iri delle eccellenze”

Manes: cambiare l'Italia si può, serve un fondo di 30 miliardi
Se io fossi stato al posto del sindaco, avrei chiuso tutta Firenze al traffico. Una città “verde”: bici, bus elettrici, taxi.
di PAOLO ERMINI

Enzo Manes, presidente Kme, è da pochi giorni Cavaliere del lavoro. Che effetto fa ricevere questo riconoscimento nella crisi dell'economia e del lavoro?
“La soddisfazione principale è nelle motivazioni, è nominata anche l'esperienza di Dynamo Camp. Penso che abbia pesato anche la soluzione dei problemi di Kme, una soluzione,
credo, a favore dei lavoratori”.

Leggi tutto

Vincenzo Manes vincitore del Premio Gentlemen per la corporate philantropy

10 anni speciale Premio Gentleman

Saper donare? È un dono

Capitani coraggiosi. Rigore, energia e passione: Javier Zanetti nello sport, Enzo Manes nella finanza e nell’industria. E la capacità di applicare le stesse regole anche nel campo della solidarietà. Il primo con la Fondazione Pupi, il secondo con Dynamo Camp.

Enzo Manes tra i protagonisti del premio Gentleman: gli otto gentleman dell’anno 2012 sono numeri uno nel loro campo e sono esempi positivi anche per l’impegno sociale. Successo, status e solidarietà, otto Gentleman che non si accontentano dei traguardi raggiunti ma condividono con la società parte della loro fortuna.

Leggi tutto

Dynamo Camp: il centro di terapia ricreativa fondato da Vincenzo Manes compie 6 anni

"Qui i bimbi malati riconquistano la vita"

UN LUOGO dove i bambini ammalati possono "essere semplicemente bambini”.

E’ il Dinamo camp di Limestre, provincia di Pistoia: struttura d i terapia ricreativa immersa nel verde e "casa" ogni anno per 1.060 bimbi affetti da patologie gravi.

Il parco, fondato in Italia da Vincenzo Manes sulla scia dei Serious Fun Children's Network americani promossi da Paul Newman, ha compiuto sei anni e per l'occasione si è aperto alla visita di ospiti e curiosi.

L'obiettivo è di offrire momenti di normalità e spensieratezza, grazie alla natura dell'Appennino pistoiese, alla fattoria colma di animali e alle attività organizzate dai volontari che lavorano nel campo.

Leggi tutto

Vincenzo Manes: il suo progetto di volontariato fa sorridere i bimbi malati

Il manager del volontariato fa sorridere i bimbi malati

CHIARA BERIA DI ARGENTINE

In occasione della settimana di pasqua nell’oasi Wwf di Limestre, nella sede di “Dynamo Camp”, l’unico campo in Italia di terapia ricreativa che ospita gratis bambini dai 7 ai 16 anni con patologie gravi o croniche, sono arrivati 80 ospiti speciali.

In meno di 5 anni, il Dynamo Camp di Limestre che fa parte dell’ “Association of Hole in The Wall Camps” è arrivato nel 2010 a ospitare ben 787 bambini che per 7-10 giorni, vengono seguiti da medici e infermieri, uno staff tecnico di 37 persone e 450 volontari.

Il Dynamo Camp dice Manes è: “una delle più belle e meglio gestite organizzazioni non profit. Ogni anno raccogliamo tra donazioni di aziende, fondazioni e privati, eventi e contributi del 5 per mille, circa 3 milioni di euro”.
Manes, 51 anni, presidente e amministratore delegato in Intek Spa, comincia ad avvicinarsi al volontariato nel 1997 e entra in contatto con l’ “Association of Hole in The Wall Camps” ideata in America da Paul Newman nel 1988.

Leggi tutto

Welfare d'impresa: un modello ricco di potenzialità secondo Vicenzo Manes

Una superfondazione per l’Italia

Le ultime rilevazioni su scala nazionale (2008) indicano circa 5000 fondazioni attive in Italia con un livello di entrate di circa 15,6 miliardi di euro. Manca però un soggetto con una visione sistemica e di lungo periodo. Se si analizza, infatti, la composizione del settore, fondazioni bancarie e di origine individuale rappresentano la quasi totalità dei soggetti attivi. Ma questi soggetti sono caratterizzati da una forte focalizzazione sul territorio di appartenenza.

“Sono profondamente convinto dell’opportunità di creare un nuovo soggetto, di caratura nazionale, caratterizzato da un’attitudine a “fare sistema”, sia in termini di territorio che di risorse e contenuti” sostiene Vincenzo Manes, “Penso ad una fondazione nazionale, supportata da fondi pubblici e dotata di autonomia decisionale, con un sistema di governance capace di assicurare il raggiungimento di obiettivi di ampio respiro, che possano avere ricadute sul sistema-Paese nel suo complesso.”

La nascita di tale istituzione richiede un’attenta programmazione in termini di:

Leggi tutto