Vincenzo Manes

L’impresa sociale? Ora esiste

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_front in eval() (linea 2 di /home/evincenp/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

L’impresa sociale? Ora esiste

Lo dice l’Agenzia delle Entrate

Intervista con Enzo Manes

In attesa di una legge che fatica ad arrivare, quella che permetterà la nascita di una nouvelle vague dell’imporesa sociale in Italia, ci pensa l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un interpello, a far nascere una nuova impresa sociale de facto. Dal 18 novembre 2014 (data della risposta all’interpello) è infatti possibile per una realtà non profit costituire una srl per perseguire finalità di business I cui utili verranno versati al 100% alla realtà non profit. Ad interrogare l’Agenzia delle Entrate è stata la Fondazione Dynamo che nel luglio scorso ha inviato la questione all’Ufficio Regionale della Toscana. Enzo Manes è il presidente della Fondazione.

  • Manes, da dove nasce l’idea?

È un’idea a cui pensavo da tempo e, come tutto il progetto Dynamo si ispira a ciò che aveva fatto Paul Newman quando fondò nel 1988 la Newman Own. Un’azienda alimentare che si è affermata nel business del food e che oggi dopo 25 anni fattura oltre 350 milioni dollari con più di 40 milioni di utili all’anno. Da quando è stata costituita in poi ha sempre donato tutti gli utili a circa 3000 organizzazioni non profit. Il nostro sogno, da qualche anno, è quello di poter replicare quel modello e creare un business per supportare il progetto Dynamo.

  • Però siamo in italia e non negli States e da noi c’è un interpretazione fiscale secondo la quale fare una socità commerciale e destinare il 100% degli utili ad una onlus comporta per la onlus stessa il rischio di perdere questa qualifica…

È da qui che nasce l’interpello: com’è possibile che una srl posseduta da una Fondazione che fa un business di tipo commerciale, che paga per intero le proprie tasse senza chiedere nessun vantaggio, non abbia la possibilità di destinare l’utile che produce ad una organizzaizone non profit? A chi destinare l’utile è un problema del socio dell’azienda non può essere un problema fiscale.

  • L’interpello all’Agenzia delle Entrate apre uno spazio nuovo?

Certo, così si avrà finalmente la possibilità di fare veramente impresa sociale in tutti i campi. Noi possiamo fare delle imprese profit commerciali nel campo del vestiario e nel campo del caffè e destinare il 100% ad una non profit. Per me questo significa fare impresa sociale.

  • Realisticamente la srl pro Dynamo 100%, cosi si chiamerà, quando nascerà?

Nasce il 1° gennaio 2015 e opererà nei settori del food e dell’abbigiamento. Il primo progetto sarà quello dei bar Dynamo.