Vincenzo Manes

Luglio 2013

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_front in eval() (linea 2 di /home/evincenp/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Tassa sulla ricchezza finanziaria per rilanciare lavoro e innovazione

di VINCENZO MANES

Caro direttore, i documenti ufficiali del governo italiano e delle istituzioni europee sottolineano l'urgenza di una svolta politica che abbia al centro il lavoro.

Il problema è che quando si passa alle proposte concrete tutto ricade in provvedimenti parziali, aggiustamenti marginali. Si è deciso di usare il cacciavite, come ha efficacemente scritto Dario Di Vico sul Corriere del16 giugno per descrivere il «decreto del fare» del governo Letta e che vale anche per le decisioni del Consiglio europeo di Bruxelles. Tutto giusto, certamente, ma l'impressione è che siano assolutamente parziali, non tali, comunque, da essere adatte ad imprimere quella svolta decisa richiesta dalla drammaticità della situazione. Il mantra della crescita, recitato ormai in ogni consesso, è ormai diventato per l'appunto un mantra senza conseguenze effettive. Il pericolo è che si coltivi la falsa illusione che la ripresa della crescita porti con sé, automaticamente, l'aumento dell'occupazione. Non è vero, e gli esempi statunitensi e anche di molte economie emergenti dimostrano il contrario.

Leggi tutto

Obbligazioni per opere sociali così la finanza «buona» fa crescere

La (cattiva) finanza è stata all'origine della Grande Crisi.

Possiamo immaginare oggi una finanza «buona», che aiuti a creare crescita e lavoro? Forse sì. I principali strumenti attraverso cui attivare il circolo virtuoso si chiamano social bond, obbligazioni con finalità sociali. Su iniziativa del premier britannico David Cameron, se ne è discusso anche al recente vertice del G8.

Leggi tutto