Vincenzo Manes

Maggio 2015

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_front in eval() (linea 2 di /home/evincenp/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Il ruolo non marginale dell'impresa sociale in Italia

Il ruolo non marginale dell’impresa sociale in Italia.

di Vincenzo Manes

Con un tasso di disoccupazione del 12,7% (febbraio 2015), che per i giovani sale al 42,6, e una finanza pubblica che non lascia alternative ad una politica di revisione della spesa, in particolare nel settore del welfare, il discorso sull’impresa sociale assume in Italia contorni che non coincidono con le esperienze di cui parlano Martin ed Osberg nel loro articolo. E non certo perchè i casi citati non siano significativi.

Leggi tutto

Riforma del terzo settore, gli investimenti sociali sono trendy ma non è priorità

Pubblichiamo l'intervento di Vincenzo Manes, consigliere pro bono del presidente del Consiglio per il terzo settore nonché presidente di fondazione Dynamo Camp e del gruppo Intek, sul tema dei contributi privati alle organizzazioni senza fini di lucro.

 

A parte gli addetti ai lavori pochi sanno che in Senato sta per essere approvata una legge delega i cui effetti potrebbero essere di grande rilievo. Riguarda il terzo settore, ovvero tutte quelle organizzazioni tramite cui la nostra società si attiva per risolvere problemi di interesse pubblico senza dipendere necessariamente dallo Stato. E senza mettere al primo posto una motivazione economica. Non è un settore marginale e non si occupa solo di situazioni di marginalità, a dispetto di ciò che si è abituati a pensare. I numeri sono rilevanti: 301.191 organizzazioni e quasi un milione di addetti. Considerando solo le cosiddette imprese sociali di fatto, cioè le organizzazioni del terzo settore in cui l’attività imprenditoriale è prevalente, gli occupati sono oltre 700.000 e gli utenti serviti circa 6 milioni.

Leggi tutto